Singolare femminile1 min read

Solo qualche anno fa dietro un grande uomo c’era una grande donna.

Fortunatamente non è più così, o meglio, non lo è mai davvero stato, e se sì, era la società occidentale a essere impostata in quella maniera, lasciando in secondo piano la figura femminile, al massimo contraltare di una figura forte di stampo patriarcale.

La conferma di questa nuova sensibilità arriva dalle tante interviste rilasciate ai quotidiani, su temi tra loro diversi, ma su uno in particolare riguardante una riforma di cui molto si parla in Italia: il presidenzialismo.

Ebbene, non c’è più l’uomo solo al comando, e che per “uomo” si intende “essere umano” di qualsiasi genere e orientamento sessuale.

Ora il termine più usato è: donna sola al comando sì, donna sola al comando no.

E “donna” non è la sineddoche per indicare qualsiasi individuo; è donna e basta.

Non è l’alba di un nuovo matriarcato , ma è certamente il crepuscolo del patriarcato per come lo abbiamo conosciuto.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • wp2.telpress.it

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi