Bufera Maggio Fiorentino1 min read

È un vero e proprio tsunami quello che s’è abbattuto sull’ultima gestione del prestigioso ente lirico fiorentino.

Galeotta fu la carta di credito della Fondazione con cui l’ex sovrintendente Alexander Pereira, finito ora sotto inchiesta per peculato, avrebbe pagato “rimborsi e fatto spese non solo non consentiti dal contratto e dal regolamento della Fondazione, che esulano anche dalle funzioni svolte”.

Sotto la lente anche i fondi ricevuti dall’estero usati, pare, per il canone della sua abitazione a San Casciano Val di Pesa. Il sottosegretario alla Cultura, Mazzi va all’attacco: “Scenari inquietanti. Nei prossimi giorni sarà convocato al Ministero un tavolo con Regione e Comune”.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • wp2.telpress.it

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi