Il Tirannosaurus Rex compie 30 anni

Più quei 65 milioni e spiccioli dal giorno della sua estinzione; ma qui non si parla del terrificante dinosauro carnivoro in cima alla catena alimentare preistorica, piuttosto del famoso “mostro” meccatronico a grandezza naturale protagonista di Jurassic Park di Spielberg che segnò un’epoca e da quel momento in poi la settima arte non fu più la stessa.

La perfezione registica del film creò un franchising (che mai replicò il successo del primo), ma che perfezionò l’integrazione tra effetti speciali e recitazione ma, soprattutto, spinse milioni di bambini (e meno bambini) a rispolverare vecchi fossili, pupazzi realistici a forma di sauri, e dopo il sogno di diventare archeologi (Indiana Jones docet), il desiderio diventò quello di fare il paleontologo.

La settima arte faceva sognare forte.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • wp2.telpress.it

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi