Italia controcorrente sul M&A1 min read

Fusioni e Ipo: mancano mille miliardi all’appello.

I calcoli di Bloomberg evidenziano la crisi del dealmaking nella prima metà del 2023 rispetto all’anno precedente.

Il cammino potrebbe essere difficile anche nei prossimi mesi, con la stagione estiva tradizionalmente debole. L’Italia però va in controtendenza sul fronte delle operazioni di M&A: nei primi cinque mesi dell’anno +13,5% grazie a un tessuto industriale composto principalmente da aziende di middle market, alla presenza di fondi di private equity di dimensioni medie focalizzati sul mercato locale e alle opportunità di aggregazione e consolidamento.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato nell'ambito del tema WordPress del sito web. Il cookie consente al proprietario del sito di implementare o modificare il contenuto del sito in tempo reale. Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • wp2.telpress.it

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi